Numero 131
Menu del sito ::

MCM n. 131 - Venezia tra le nostre pagine

Venezia merita spazio in questo Numero 131 di MCM, la riscopriamo con un ampio servizio dedicato ai primi anni della sua ricca storia, a partire da quel 25 marzo del 421 che è considerato il giorno della sua fondazione. È questa infatti la data in cui venne consacrata la sua prima e più antica chiesa, intitolata a San Giacometto. Impensabile parlare di Venezia senza illustrare le sorprendenti sfumature del suo vetro, qui indagato nelle principali tecniche di lavorazione. Particolare attenzione è stata riservata a quelle antiche, che lo hanno reso famoso in ogni parte del mondo, prima di quello antico e poi di quello moderno: il vetro inciso a punta di diamante, quello decorato a smalto, la lavorazione a filigrana, semplice o doppia, quella a retortoli o a reticello, il suggestivo vetro calcedonio. E poi uno sguardo d'insieme sulla città, con uno dei massimi capolavori della cartografia urbana di tutti i tempi, la "Veduta di Venezia a volo d'uccello" realizzata da Jacopo de' Barbari nel 1500 e commentata con parole che risuonano sempre attuali dal compianto storico dell'arte Giuseppe Mazzariol nel 1983 (tratte da La stampa degli incunaboli nel Veneto).









Testi e immagini contenuti in questo sito sono copyright (C) 2021 Maria Cristina de Montemayor Editore P.IVA 03284450487 All rights reserved.
Code review by Fourweb